Chi sono i Lloyd's - Bigass Broker Assicurativo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi sono i Lloyd's

Informazioni > Compagnie Straniere



IN ITALIA

La storia dell’Ufficio Italiano dei LLOYD'S (LIO) inizia nel 1986, anno a partire dal quale viene rilasciata l’autorizzazione ad operare in Italia. Il primo ufficio era basato a Roma, ma nel 1990 avviene il trasferimento definitivo a Milano.

Nel corso di questi oltre 25 anni l’impegno dell’Ufficio Italiano è sempre stato rivolto ad essere una piattaforma efficiente e competente in grado di assicurare agli stakeholders un supporto reale per il business. A dimostrazione dell’impegno profuso, oggi la rete distributiva italiana può vantare la presenza di oltre 100 Coverholders, 3 Service Companies e molti Open Market Correspondents. In Italia è, inoltre, presente un'associazione dei Corrispondenti dei Lloyd’s (ILLCA).

Avere il network distributivo più ampio a livello europeo significa soprattutto dare quotidianamente un supporto di altissimo valore. Il lavoro dell’Ufficio Italiano dei Lloyd’s è focalizzato su diverse aree di intervento: alleanze strategiche con gli intermediari italiani e i Risk Managers, protezione ma anche promozione del brand dei Lloyd’s, gestione e tutela delle licenze, eventi e market development.

Non di meno importanza e un perfetto esempio di quanto il ruolo dei LLOYD'S si traduca in azioni concrete è il servizio Gare d’Appalto. Questa è sicuramente una storia di successo in quanto, da circa 15 anni, è garantita al mercato la possibilità di operare nell’ambito degli appalti pubblici, un’area di business che, senza il supporto dell’ufficio Italiano, sarebbe di difficile accesso.
Le competenze di sottoscrizione del mercato, anche su rischi altamente specializzati fanno si che i LLOYD'S abbiano una posizione di grande rilievo. Con queste solide basi, le opportunità di crescita certamente non mancano e potranno essere colte concentrandosi anche su prodotti innovativi e su misura.
Nel 2014 il totale della raccolta premi italiana (business diretto e riassicurativo) si attesta a 518 milioni di Euro.

SITUAZIONE PATRIMONIALE
Come riportato a pag. 65 del Rapporto Annuale di Lloyd’s del 2015* il capitale del mercato di Lloyd’s ammonta ad EUR.32.934 milioni** ed è composto dai Fondi dei membri presso Lloyd’s di EUR 24.262 milioni, dai Bilanci dei membri di EUR.6.274 milioni e da riserve centrali di EUR 2.398 milioni.
Il mercato di Lloyd’s ha un indice di solvibilità complessivo, non suddiviso per ramo vita e ramo danni.
L’indice di solvibilità complessivo del mercato di Lloyd’s al 31.12.2015 era il 16660%. Tale percentuale è il risultato del rapporto tra il totale degli attivi centrali, ammontanti ad EUR 4.532 milioni e la somma dei deficit di solvibilità dei singoli membri. Quest’ultimo importo è stato determinato tenendo conto del margine minimo di solvibilità, ammontante ad EUR 27 milioni, calcolato in base alla vigente normativa inglese. Gli importi della solvibilità (espressi in sterline inglesi) possono essere letti a pag. 92 del Rapporto Annuale di Lloyd’s del 2015*.
*Link al Rapporto annuale di Lloyd’s del 2015:
http://www.lloyds.com/AnnualReport2015/assets/pdf/Lloyds_Annual_Report_2015.pdf

** Tasso di cambio al 31.12.2015: EUR 1,00 = GBP 0,73529 (fonte: Banca d’Italia).
L’aggiornamento annuale delle Informazioni sulla situazione patrimoniale di Lloyd’s è consultabile al seguente link:
http://www.lloyds.com/lloyds/offices/europe/italia/piazzare-i-rischi-ai-lloyds (Art. 37, Regolamento ISVAP (ora IVASS) n. 35/2010).

LA STORIA
I Lloyd’s sono il mercato assicurativo per i rischi speciali leader al mondo: un luogo dove si riuniscono molti sottoscrittori esperti e competenti per assicurare e riassicurare i rischi. Dietro la celeberrima e avveniristica sede, con i suoi ascensori in vetro, i condotti di acciaio e l’imponente atrio, vi è una delle organizzazioni più dinamiche e uniche al mondo. Per capire davvero la natura e l’attività dei Lloyd’s, dobbiamo partire dall’inizio.

I Lloyd’s nacquero in una caffetteria nel lontano XVII secolo, quando iniziarono ad assicurare il fiorente commercio marittimo. Con l’emergere di nuovi mercati anche l’attività si evolse, con l’adozione di moderne tecnologie e assumendo il ruolo di pionieri nella creazione di nuove tipologie di copertura.

Oggi i Lloyd’s operano in oltre 200 Paesi e territori in tutto il mondo. Assicuriamo otto delle principali compagnie farmaceutiche al mondo e 52 delle banche più importanti a livello globale1. L’interesse dei Lloyd’s nei riguardi del rischio è sostenuto da una superlativa concentrazione di competenze di sottoscrizione, che ci consentono di coprire una vastissima gamma di rischi, dalla nanotecnologia alle missioni private nello spazio.

Come operano esattamente i Lloyd’s?
A differenza di gran parte degli altri marchi assicurativi, i Lloyd’s non sono una compagnia ma un mercato, dove i nostri membri si raggruppano in sindacati per assicurare e riassicurare i rischi.

I Lloyd’s brokers propongono affari al mercato per conto dei clienti, di altri brokers e intermediari. Come in tutti i mercati, i brokers ricercano i sindacati in grado di assumersi il rischio specifico, alle condizioni più vantaggiose.
Insieme, gli 80 sindacati attivi presso i Lloyd’s formano uno dei più grandi assicuratori commerciali al mondo e sono il quinto riassicuratore mondiale.

I Lloyd’s brokers propongono affari al mercato per conto dei clienti, di altri brokers e intermediari. Come in tutti i mercati, i brokers ricercano i sindacati in grado di assumersi il rischio specifico, alle condizioni più vantaggiose. Insieme, gli 80 sindacati attivi presso i Lloyd’s formano uno dei più grandi assicuratori commerciali al mondo e sono il quinto riassicuratore mondiale3.



CHI È CHI?




Contraenti
Richiedono copertura assicurativa Imprese, organizzazioni, altri assicuratori e privati da tutto il mondo, alla ricerca di protezione contro i potenziali rischi. Si rivolgono a un broker esponendo le loro specifiche esigenze.

Membri
Forniscono i capitali I Membri dei Lloyd’s apportano il capitale necessario a supporto delle attività di sottoscrizione dei sindacati. Fra i Membri vi sono alcuni dei principali gruppi assicurativi globali quotati alla Borsa di Londra, nonché privati e società a responsabilità limitata.

Sindacati
Sottoscrivono i rischi assicurativi Sono i sottoscrittori a decidere quale rischio sarà sottoscritto da un sindacato, e a quali condizioni.
Gran parte delle attività dei Lloyd’s si svolge nella famosa Underwriting Room, dove si svolgono gli incontri con i Lloyd’s brokers in merito ai rischi che desiderano piazzare ai Lloyd’s.

Agenti di gestione
Amministrano i sindacati. Si tratta di società costituite per amministrare uno o più sindacati. Gli agenti di gestione reclutano lo staff di sottoscrizione e gestiscono l’operato quotidiano dell’infrastruttura e delle attività dei sindacati.

Brokers
Piazzano i rischi. Gran parte del giro d’affari dei Lloyd’s viene piazzata con l’assistenza di un Lloyd’s broker. Oltre ad essere regolamentati dalle rispettive autorità nazionali di competenza, i Lloyd’s brokers devono ottemperare ai nostri criteri di idoneità.

Corporation dei Lloyd’s
Supporta il mercato. La Corporation supervisiona e supporta il mercato, e promuove i Lloyd’s nel mondo. Ciò prevede: determinare i capitali che i Membri devono fornire a supporto delle attività di sottoscrizione proposte, collaborare con il management dei sindacati che non ottengono risultati in linea con il resto del mercato, per migliorarne le prestazioni, preparare rapporti finanziari e di regolamentazione per il mercato dei Lloyd’s, gestire e sviluppare la rete globale di licenze e il marchio dei Lloyd’s.

Insieme, i sindacati che sottoscrivono ai Lloyd’s costituiscono uno dei più grandi assicuratori commerciali e riassicuratori leader nel mondo.
Alla data del 1 maggio 2008 il mercato dei Lloyd’s comprendeva 51 agenti di gestione e 80 sindacati.

Più importanti delle dimensioni sono la quantità e la qualità delle competenze specialistiche di brokeraggio e di sottoscrizione presenti sotto lo stesso tetto ai Lloyd’s È per questo motivo che spesso siamo i primi ad assicurare rischi nuovi, insoliti e complessi.

La sicurezza finanziaria è fondamentale. Dà fiducia agli investitori e tranquillità agli assicurati. I punti di forza e la solida capitalizzazione dei Lloyd’s trovano riscontro nei nostri rating.
Il 2007 è stato un anno molto positivo in termini di risultati, con utili al lordo delle imposte pari a £3,846mln6 e un combined ratio dell’84%. Il combined ratio è una misura relativa all’andamento dell’attività di sottoscrizione di un assicuratore che si basa sul rapporto fra il valore netto dei sinistri pagati più le spese di gestione nette, e il valore netto dei premi incassati. Un combined ratio del 100% rappresenta il pareggio (al netto dell’utile dagli investimenti). Un rapporto inferiore a 100% rappresenta un utile di sottoscrizione. Il rapporto risulta favorevole se paragonato a quello dei nostri concorrenti, che hanno fatto registrare il 96% per i ri(assicuratori) europei7, l’85,1% per i ri(assicuratori) di Bermuda8, il 93,8% per gli assicuratori statunitensi property e casualty e il 94,7% per i riassicuratori statunitensi.


 
Nessun commento
 
 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu